m
Our Mission Statement
This is Photoshop's version of Loremer Ipsn gravida nibh vel velit auctoregorie sam alquet.Aenean sollicitudin, lorem quis bibendum auci elit consequat ipsutis sem nibh id elit.
Follow Us
Top
Nuova normativa riguardo l’approvvigionamento di imprese a controllo pubblico – IC&Partners
2364
post-template-default,single,single-post,postid-2364,single-format-standard,mkd-core-1.0.2,translatepress-it_IT,highrise-ver-1.4,,mkd-smooth-page-transitions,mkd-ajax,mkd-grid-1300,mkd-blog-installed,mkd-header-standard,mkd-sticky-header-on-scroll-up,mkd-default-mobile-header,mkd-sticky-up-mobile-header,mkd-dropdown-slide-from-bottom,mkd-dark-header,mkd-full-width-wide-menu,mkd-header-standard-in-grid-shadow-disable,mkd-side-menu-slide-from-right,wpb-js-composer js-comp-ver-5.7,vc_responsive

Nuova normativa riguardo l’approvvigionamento di imprese a controllo pubblico

Federazione Russa

In risposta alle estensioni delle sanzioni, la Federazione Russa ha approvato il Decreto del Governo n. 925 del 16 settembre 2016 “Sulla priorità delle merci di origine russa e dei lavoratori e servizi effettuati/prestati da fornitori russi rispetto alle merci di origine straniera e ai lavori e servizi effettuati/prestati da fornitori stranieri”, il quale sancisce che dal 1 gennaio 2017, le imprese russe a controllo pubblico, diretto od indiretto che sia, ed altri enti*, saranno obbligati ad attuare una disciplina prioritaria verso i fornitori russi (e dell’Unione Eurasiatica), rispetto ai fornitori esteri.

 

La liceità e la ragionevolezza di questa manovra sono state messe in forte dubbio dato che la Federazione Russa, accedendo all’Organizzazione Mondiale del Commercio, è sotto gli obblighi del cosiddetto trattamento internazionale riguardo la fornitura delle merci e dei lavoratori. Tuttavia il Governo si difende sottolineando la limitata portata al settore pubblico del suddetto decreto. I settori maggiornamente interessati saranno quelli bancario, dell’energia, militare, medico-farmaceutico, tecnologico ed infrastrutturale.

 

La legge 223 indica tutte le situazioni in cui sarà applicata questa disciplina prioritaria, in particolare possiamo citare le gare d’appalto e le aste. La normativa prevede che i fornitori di merce russa ed i fornitori di lavori/servizi russi abbiano un’agevolazione in misura del 15% sul prezzo rispetto agli offerenti stranieri, ottenendo difatto un vantaggio sulla concorrenza straniera. Tutto ciò fatta eccezione di quando si tratta di un fornitore unico dalla stazione appaltante.

Fonte: ITA, Italian Trade Agency

 

*Imprese ed enti i cui approvvigionamenti sono disciplinati dalla Legge federale russa n. 223-FZ del 2011 “Sull’approvvigionamento di merci, lavori e servizi da parte di determinati soggetti giuridici”.

 

it_ITItaliano