m
Our Mission Statement
This is Photoshop's version of Loremer Ipsn gravida nibh vel velit auctoregorie sam alquet.Aenean sollicitudin, lorem quis bibendum auci elit consequat ipsutis sem nibh id elit.
Follow Us
Top
Finanziamenti europei a fondo perduto: il Bando Food4Future – IC & Partners
1808
post-template-default,single,single-post,postid-1808,single-format-standard,mkd-core-1.0.2,translatepress-it_IT,highrise-ver-1.4,,mkd-smooth-page-transitions,mkd-ajax,mkd-grid-1300,mkd-blog-installed,mkd-header-standard,mkd-sticky-header-on-scroll-up,mkd-default-mobile-header,mkd-sticky-up-mobile-header,mkd-dropdown-slide-from-bottom,mkd-dark-header,mkd-full-width-wide-menu,mkd-header-standard-in-grid-shadow-disable,mkd-side-menu-slide-from-right,wpb-js-composer js-comp-ver-5.7,vc_responsive

Finanziamenti europei a fondo perduto: il Bando Food4Future

Food4Future

Tra i programmi dell’Unione Europea dedicati alla ricerca e all’innovazione, Horizon 2020 ha a disposizione un fondo di circa 80 miliardi di euro. L’importanza e la solidità del programma è confermato dall’evidenza dei numeri dei bandi precedenti usciti nel 2014: per i primi 100 bandi emessi, le proposte presentate sono state più di 30.000; il 38% dei vincitori erano soggetti che non avevano mai partecipato a bandi europei e, tra questi, più di 1.000 erano PMI.

 

Tra i progetti che mirano al coinvolgimento delle PMI nello sviluppo e nell’implementazione di nuove tecniche di lavorazione e produzione che siano il più sostenibili possibile, segnaliamo il bando “ Food4Future – Sustainable Supply Chain from Resources to Consumer” promosso dall’Istituto Europeo di Innovazione e Tecnologia.

 

Per poter beneficiare di questa opportunità finanziaria bisogna soddisfare i seguenti requisiti:

  • Essere PMI che operano nel settore agroalimentare e avere una vocazione innovativa che ricerchi una maggiore sostenibilità nelle tecniche di produzione del cibo, mirando a combattere il cambiamento climatico e a coinvolgere attivamente i consumatori/cittadini.
  • Tra i partner partecipanti devono esservi almeno 3 organizzazioni indipendenti appartenenti a 3 differenti Stati dell’Unione.
  • Tra i partner partecipanti devono esservi almeno un istituto di educazione superiore e un’azienda privata.

 

  • Per quanto riguarda i contributi che possono essere richiesti, l’Istituto Europeo di Innovazione e Tecnologia destinerà a questo programma 250.000 euro, che corrispondono al 25% del suo budget totale; il rimanente 75% dovrà provenire dal cofinanziamento fornito da altri enti, come fondi regionali, nazionali o dell’UE.

 

La call è aperta e le domande possono già essere presentate completando la procedura online e compilando i formulari reperibili al link, entro le 17.00 del 14 luglio 2016.

 

Le aziende che rispondono ai requisiti sopra indicati e che hanno una vocazione progettuale in questo ambito possono trovare in IC&Partners ed Extramoenia, che si occupa specificamente di progettazione europea da vent’anni, i partner qualificati per fornire le informazioni di base, ricercare i partner di progetto, compilare i formulari on line e soprattutto per l’ottimale sviluppo e sostegno della vostra idea progettuale.

it_ITItaliano
en_GBEnglish (UK) it_ITItaliano