m
Our Mission Statement
This is Photoshop's version of Loremer Ipsn gravida nibh vel velit auctoregorie sam alquet.Aenean sollicitudin, lorem quis bibendum auci elit consequat ipsutis sem nibh id elit.
Follow Us
Top
Certificazione di prodotto EAC obbligatoria per la Russia: facciamo il punto – IC&Partners
2016
post-template-default,single,single-post,postid-2016,single-format-standard,mkd-core-1.0.2,translatepress-it_IT,highrise-ver-1.4,,mkd-smooth-page-transitions,mkd-ajax,mkd-grid-1300,mkd-blog-installed,mkd-header-standard,mkd-sticky-header-on-scroll-up,mkd-default-mobile-header,mkd-sticky-up-mobile-header,mkd-dropdown-slide-from-bottom,mkd-dark-header,mkd-full-width-wide-menu,mkd-header-standard-in-grid-shadow-disable,mkd-side-menu-slide-from-right,wpb-js-composer js-comp-ver-5.7,vc_responsive

Certificazione di prodotto EAC obbligatoria per la Russia: facciamo il punto

EAC

Dopo due anni dell’entrata in vigore del Regolamento tecnico sull’abbigliamento (TR TS  17/2011), molti modelli di camicie, per citare un prodotto specifico, che vengono venduti sugli scaffali dei negozi russi non sono conformi ai requisiti obbligatori di sicurezza e qualità: di fatto non sono stati sottoposti a test di certificazione obbligatori presso enti di certificazione accreditati.

 

Le violazioni sono state identificate come risultato dei controlli effettuati dagli esperti di Roskachestva (ente fondato su indicazioni del governo che testa e certifica la qualità di determinate categorie di prodotti). Durante il controllo i problemi rilevati sono stati di varia natura: qualità e caratteristiche dei tessuti, tipo di colorante utilizzato, la composizione dei materiali non corrispondeva alle istruzioni riportate sull’etichetta.

 

Anche la bigiotteria è tra i prodotti controllati da Roskachestva, che ha evidenziato in alcuni casi un alto contenuto di cadmio, che può causare la formazione di masse tumorali.
Non sono esenti da questi problemi in generale molti prodotti provenienti dall’industria leggera: mobili, detersivi e prodotti per la pulizia, abbigliamento per bambini, come ha rilevato Rospotrebnadzor (ente per la tutela del consumatore, che fa ispezioni nei negozi e verifica anche i certificati dei beni in negozio), che ha addirittura dichiarato i prodotti provenienti da alcuni paesi  come ad alto rischio.
Dall’inizio di gennaio Rosakkreditatsiya (ente che controlla e ha potere sanzionatorio verso enti di certificazione, laboratori e applicant) ha sospeso le attività di numerosissime organizzazioni di accreditamento e terminata quella di organizzazioni di accreditamento, siamo nell’ordine di chiusura di qualche centinaio di centri di certificazione non qualificati e di enti ad essi collegati.

 

Il danno economico e di immagine per un’azienda o un brand, presenti sul mercato russo, che deriva dalle mancate certificazioni fatte secondo procedure regolari e affidandosi ad enti accreditati è altissimo. Le autorità russe stanno adottando una politica di controlli molto severa in tutti i settori merceologici.

 

IC&Partners può supportare le imprese che operano nel mercato russo direttamente dalla sua sede di Mosca, dove è operativo da 2 anni il team di professionisti dedicato alle procedure di certificazione EAC – valide per altro su tutta l’Unione doganale euroasiatica: Russia, Bielorussia, Kazakistan, Kirzikistan, Vietnam, Armenia.

it_ITItaliano