m
Our Mission Statement
This is Photoshop's version of Loremer Ipsn gravida nibh vel velit auctoregorie sam alquet.Aenean sollicitudin, lorem quis bibendum auci elit consequat ipsutis sem nibh id elit.
Follow Us
Top
Le certificazioni di prodotto EAC per l’Unione doganale euroasiatica: le scadenze di marzo 2016 – IC & Partners
1281
post-template-default,single,single-post,postid-1281,single-format-standard,mkd-core-1.0.2,translatepress-it_IT,highrise-ver-1.4,,mkd-smooth-page-transitions,mkd-ajax,mkd-grid-1300,mkd-blog-installed,mkd-header-standard,mkd-sticky-header-on-scroll-up,mkd-default-mobile-header,mkd-sticky-up-mobile-header,mkd-dropdown-slide-from-bottom,mkd-dark-header,mkd-full-width-wide-menu,mkd-header-standard-in-grid-shadow-disable,mkd-side-menu-slide-from-right,wpb-js-composer js-comp-ver-5.7,vc_responsive

Le certificazioni di prodotto EAC per l’Unione doganale euroasiatica: le scadenze di marzo 2016

eac

Si tiene il 22 ottobre a Palazzo Torriani, Confindustria Udine, il seminario sulla Certificazione di prodotto EAC per i beni destinati al mercato dell’Unione doganale euroasiatica, in un momento cruciale per le aziende del settore legno-arredo, in quanto a marzo 2016 entreranno in vigore i Regolamenti tecnici per questo settore.

 

Da quando sono stati introdotti i nuovi Regolamenti tecnici che definiscono gli standard qualitativi delle merci destinate ai mercati di Russia, Bielorussia, Kazakistan, Armenia e Kirghizistan (Vietnam in fase di definizione), le imprese sono state chiamate ad aggiornare i certificati secondo le nuove procedure, abbandonando di fatto i precedenti GOST che hanno perso validità.

 

L’entrata in vigore dei nuovi Regolamenti tecnici è stata diversa nel tempo per i diversi settori merceologici coinvolti; la sequenza ha riguardato meccanica, abbigliamento adulto e bambino, a marzo sarà poi la volta del settore del legno arredo – questo per citare i principali settori del Made in Italy che esportano nei mercati dell’Est Europa e che sono stati interessati dai Regolamenti tecnici.

 

Oltre ad un nuovo processo di certificazione, i Regolamenti tecnici hanno introdotto la figura dell’Applicant, ovvero del Rappresentante: si tratta di una società di diritto russo che deve rappresentare l’azienda italiana esportatrice nei paesi dell’Unione doganale.

 

Verranno affrontati nel convegno il processo di certificazione con le novità previste dalla legge, il tema delle sanzioni in corso e della contrattualistica per operare in modo efficiente con i mercati esteri dell’Unione doganale.

 

Parteciperà in conference call alla riunione anche Antonio Muratore, che dalla sede IC&Partners di Mosca si occupa specificamente della gestione dei processi di certificazione e, in quanto soggetto di diritto russo, può svolgere il ruolo di Applicant.

 

Per informazioni e iscrizioni, Confindustria Udine

it_ITItaliano
en_GBEnglish (UK) it_ITItaliano