m
Our Mission Statement
This is Photoshop's version of Loremer Ipsn gravida nibh vel velit auctoregorie sam alquet.Aenean sollicitudin, lorem quis bibendum auci elit consequat ipsutis sem nibh id elit.
Follow Us
Top
USA Coronavirus, aggiornamenti dalla nostra sede – IC & Partners
11785
post-template-default,single,single-post,postid-11785,single-format-standard,mkd-core-1.0.2,translatepress-en_GB,highrise-ver-1.4,,mkd-smooth-page-transitions,mkd-ajax,mkd-grid-1300,mkd-blog-installed,mkd-header-standard,mkd-sticky-header-on-scroll-up,mkd-default-mobile-header,mkd-sticky-up-mobile-header,mkd-dropdown-slide-from-bottom,mkd-dark-header,mkd-full-width-wide-menu,mkd-header-standard-in-grid-shadow-disable,mkd-side-menu-slide-from-right,wpb-js-composer js-comp-ver-5.7,vc_responsive

USA Coronavirus, aggiornamenti dalla nostra sede

Anche negli Stati Uniti stanno riaprendo alcune attività economiche, informazioni più specifiche sono riportate nel dettaglio sui singoli Stati. Per far fronte all’emergenza Coronavirus negli USA una legge relativa al sostenimento dell’economia, con stimoli per 2 mila miliardi di $, è stata firmata dal Presidente Trump e quindi le disposizioni previste nel corposo documento sottoposto all’approvazione dei due organi del governo sono ora operative. Di seguito un paio di indicazioni contenute nella legge.

Prestiti a fondo perduto alle piccole imprese. Uno dei provvedimenti più’ incisivi riguarda 349 miliardi di dollari destinati ai prestiti per le piccole imprese. La SBA (Small Business Administration) sta lavorando con le maggiori banche americane per consentire l’erogazione di prestiti fino ad un massimo di 10 milioni di dollari ad azienda. Tali prestiti potranno inoltre essere convertiti in finanziamenti a fondo perduto qualora le imprese dimostrino di utilizzarli per mantenere posti di lavoro. Sebbene il 3 Aprile fosse stato indicato come prima data utile per la presentazione delle richieste di finanziamento a fronte degli ingenti fondi stanziati dal Governo Federale, ci duole in questa sede constatare che il sistema bancario americano non si è dimostrato “pronto” ad evadere le numerose richieste a tal fine predisposte dai soggetti richiedenti.In particolare, la maggior parte delle banche americane accreditate, non risulta abbia ad oggi ancora implementato il sistema elettronico (unico) di presentazione delle istanze.Le uniche banche attivatesi per tempo (e.g.Bank of America) non hanno tuttavia interamente recepito le direttive emanate a livello federale, al punto da creare inevitabili preclusioni per determinate categorie di contribuenti.Sebbene, infatti, le direttive federali non precludano in alcun modo la possibilità’ di accesso ai finanziamenti previsti a seguito della pandemia COVID-19 a società’ americane partecipate da soggetti esteri, il sistema operativo implementato per presentare la richiesta di finanziamento prevede come condizione necessaria il possesso di taluni requisiti (es. possesso di carta di credito aziendale, indicazione del Social Security Number di ciascun socio) che per evidenti motivi non tutti i richiedenti possono e/o sono tenuti ad avere. Tali anomalie stanno causando difficoltà oggettive nella presentazione delle richieste di finanziamento.

In 5 maggio il Governo Federale ha comunicato la sospensione delle agevolazioni EIDL (Economic Injury Disaster Loan), ad eccezione delle domande relative alle sole attività agricole.
Non sono state fornite ulteriori informazioni in merito ad una possibile riapertura dei fondi stanziati per tale tipologia di incentivi.
E’ in fase di approvazione un nuovo programma di finanziamenti, da parte della Federal Reserve (FED), denominato “Main Street Lending Program” cumulabile con altre agevolazioni finanziarie in essere promosse da SBA (EIDL & PPP).
Tale finanziamento sembrerebbe rivolto ad aziende intenzionate a rifinanziare prestiti già in essere di ammontare compreso tra $500,000 e $25 milioni al tasso Libor + 3%.

Informazioni dettagliate sulle misure finanziare sono contenute nel documento allegato.

IC Americas, in costante contatto con le istituzioni bancarie accreditate, ha evidenziato tali problematiche “discriminatorie” e soprattutto contrastanti con quanto previsto dal Governo Federale.Ci riserviamo di fornire ragguagli sull’argomento non appena ricevuti gli opportuni chiarimenti dagli organi locali a cio’ preposti.

Le aziende potranno differire le imposte sul lavoro dipendente. I datori di lavoro potranno differire il pagamento delle imposte a loro carico sul lavoro dipendente per il periodo che inizia dal momento dell’entrata in vigore della nuova legge e sino al 1 gennaio 2021. Il pagamento potrà essere dilazionato fino al 50% nel 2021 e il restante 50% nel 2022. Sul punto si attendono istruzioni precise dalle agenzie federali.

Di seguito vengono evidenziate le recenti disposizioni di emanate dall’IRS che prevedono la proroga al 15 luglio c.a. del termine di presentazione delle dichiarazioni dei redditi e conseguente versamento delle imposte. Resta ferma, inoltre, la possibilità’ di presentare la richiesta di proroga (cd extension) di 6 mesi, che consente alle imprese e/o persone fisiche di usufruire del maggior termine di sei mesi per la sola presentazione della dichiarazione dei redditi (15 Ottobre 2020) .

Di seguito l’elenco delle novità come da comunicazioni effettuate dai vari Stati Federali:

▪ Arizona: ha recepito le direttive emanate a livello federale

▪ California: prorogato il termine per il pagamento delle imposte al 15 di Luglio. Proroga di tutti gli obblighi fiscali al 15 Luglio, 2020. Lo Stato ha confermato l’ordine di “stay-at-home” fino a data da destinarsi. A partire dal 4 Maggio, lo Stato della California ha annunciato la riapertura di alcuni esercizi commerciali (negozi di abbigliamento, fiorai e librerie) in modalità “pick-up”. Le attività economiche collegate a questi esercizi (ie. manifattura e logistica) potranno tornare ad essere operativi nel rispetto delle norme sul “distanziamento sociale”. A partire da Venerdì 8 Maggio, gli esercizi considerati a “basso rischio” possono riaprire nel rigido rispetto delle norme a tutela della salute dei dipendenti e dei clienti.
Lo Stato annuncerà a breve ulteriori direttive in merito alla riapertura di uffici, centri commerciali e musei.

▪ Colorado: prorogato il termine ultimo del pagamento delle imposte sul reddito per tutti i contribuenti al 15 Luglio 2020. La presentazione delle dichiarazioni dei redditi con data di scadenza precedente al 15 Aprile 2020 godono ora di un’automatica estensione al 15 Ottobre 2020.

▪ Connecticut:. ha recepito le direttive emanate a livello federale. Le dichiarazioni dei redditi delle imprese sono tuttavia posticipate alla nuova data del 15 Giugno (non 15 luglio). Le dichiarazioni dei redditi dei privati seguono invece disposizioni IRS.

▪ Delaware: prorogato il termine per il pagamento delle imposte al 15 di Luglio. Proroga di tutti gli obblighi fiscali al 15 Luglio, 2020.E’ sempre possibile richiedere l’extension fino al 15 Ottobre 2020.

▪ Florida: per le imprese il cui anno fiscale si è concluso il 31 Dicembre 2019:
o Presentazione delle dichiarazioni relative ad Income e Franchise Tax entro il 3 Agosto 2020
o Pagamento delle Income e Franchise Tax entro il 1° Giugno 2020
o Possibilità di richiedere l’extension al 2 Novembre, purché presentata entro il 1° giugno
Per imprese il cui anno fiscale di riferimento si sia concluso in data 31 Gennaio 2020:
o Presentazione delle dichiarazioni relative ad Income e Franchise Tax entro il 3 Agosto 2020
o Pagamento dichiarativi relativi ad Income e Franchise Tax entro il 1° Giugno 2020
o Possibilità di richiedere l’extension al 1° Dicembre, purché presentata entro il 1° giugno
Per imprese il cui anno fiscale di riferimento si sia concluso in data 29 Febbraio 2020:
o Presentazione dichiarativi relativi ad Income e Franchise Tax entro il 3 Agosto 2020;
o Pagamento dichiarativi relativi ad Income e Franchise Tax entro il 1° Luglio 2020
o Possibilità di richiedere l’extension al 1° Gennaio 2021 purché presentata entro il 1° giugno
Lo Stato della Florida, ad eccezione delle contee di Miami-Dade, Broward e Palm Beach, riaprirà le attività produttive il 4 Maggio.

▪ Georgia
Il Governatore Brian Kemp ha annunciato la riapertura di tutti gli esercizi commerciali, inclusi palestre e centri estetici, già’ a partire dalla giornata di Venerdì 1° Maggio, con alcune limitazioni ed il rispetto delle regole relative a distanziamento sociale
Bar e discoteche rimangono chiusi.
E’ consigliato l’utilizzo di apposite mascherine protettive nei luoghi pubblici.

▪ Guam: Lo stato ha annunciato la sua disponibilità’ ad adeguarsi alle disposizioni emanate dall’IRS. Allo stato attuale non sono pervenute conferme ufficiali

▪ Illinois: prorogato il termine per il pagamento delle imposte al 15 di Luglio. Proroga di tutti gli obblighi fiscali al 15 Luglio, 2020. Questa disposizione si applica a tutti i privati, trusts ed aziende. Queste disposizioni non si applicano alla prima e seconda rata degli acconti di imposta per il 2020 le cui date di scadenza rimangono al 15 Aprile ed al 15 Giugno 2020. Il Governatore ha annunciato la prosecuzione dell’ordine “stay-at-home” fino al termine del mese di Maggio, con alcune concessioni limitatamente agli spostamenti ed alle attività essenziali.Nel delineare un piano di riapertura in cinque fasi, ha annunciato che negozi ed uffici potranno riaprire dal 29 maggio, con alcune limitazioni.

▪ Indiana: gli acconti di imposta per le persone fisiche, originariamente fissate al 15 Giugno 2020, sono stati prorogati al 15 Luglio 2020.
Prorogato al 15 luglio il termine entro il quale e’ possibile presentare istanza di rimborso per le ritenute effettuate nel 2019.
Prorogato al 15 luglio il termine per versamento delle imposte in acconto 2020 e a saldo 2019 con riferimento alle società. Le attività’ commerciali possono tornare ad operare al 50% della propria capacita’, cosi’ come i grandi centri commerciali.
Ristoranti e bar possono tornare ad esercitare nel rispetto sempre del limite del 50% della rispettiva capacita’ a partire dall’11 maggio.
Parrucchieri, barbieri e centri estetici possono ricevere i clienti esclusivamente per appuntamento.La maggior parte dello Stato è entrata nella cosiddetta fase 2 ad eccezione di tre Contee (Lake, Marion, Cass) che potranno invece accedere a tale fase solo a partire dal 18 Maggio.
L’ordine di “stay-at-home” permane anche nella capitale Indianapolis, almeno fino al 15 maggio.

▪ Louisiana: le precedenti scadenze fiscali relative alla scadenza della presentazione delle dichiarazioni e pagamento delle imposte, precedentemente fissate rispettivamente al 15 Aprile e 15 Maggio, sono state posticipate al 15 Luglio 2020. Può essere richiesto un periodo di estensione ulteriore, fissato al 15 Novembre per le persone fisiche ed al 15 Dicembre per le aziende. Gli interessi e le penalità non vengono applicati fino al 15 Luglio.

A partire dal 16 Maggio, e’ concessa la riapertura di negozi al 25% della capacita’. Gli esercenti sono tuttavia tenuti a predisporre un sistema di tracciamento della clientela e dei lavoratori. Palestre e luoghi di culto potranno riaprire, con le limitazioni sopra menzionate e nell’obbligo del rispetto del distanziamento sociale, già a partire dal mese di maggio.
La Lousiana è ad oggi uno degli Stati americani più colpiti dalla pandemia (30,000 casi confermati e più di 2,000 morti); tuttavia, e’ anche lo Stato con il maggiore numero di guariti (poco meno di 20,000).

▪ Maine: Lo Stato ha esteso il pagamento della tassa sul reddito dal 15 Aprile 2020 al 15 Luglio 2020, senza interessi o penali di sorta. Il Governatore del Maine ha annunciato la riapertura di barbieri, parrucchieri e centri di lavaggio auto.Solo a partire da giugno potranno riaprire tutti gli altri esercizi commerciali, inclusi ristoranti e palestre. Chiunque varchi i confini dello stato è soggetto ad un periodo di quarantena obbligatoria pari a giorni 14.

▪ Massachusetts: si e’ adeguato alle disposizioni emanate dell’IRS

▪ Maryland: Sono state recepite le disposizioni emanate dall’IRS

▪ Michigan: Sono state recepite le disposizioni emanate dall’IRS. Le piccole imprese con obbligo di pagare imposte relative a sales, use e withholding tax entro il 20 Marzo 2020 possono posticipare l’invio della dichiarazione ed il pagamento entro il 20 Aprile 2020.

▪ Minnesota: recepite le disposizioni emanate dell’IRS. Tuttavia queste disposizioni non si applicano alla prima e seconda rata degli acconti di imposta per il 2020 le cui date di scadenza rimangono al 15 Aprile ed al 15 Giugno 2020

▪ New York: per tutti gli obblighi fiscali previsti nel periodo compreso dal 16 Marzo 2020 al 25 Aprile 2020 e’ previsto l’annullamento di penali per l’inoltro tardivo delle dichiarazioni e dei pagamenti (es. sales tax). Sotto queste nuove disposizioni, la richiesta di extension o il pagamento delle tasse in ritardo non comportano alcuna penale. La presentazione della documentazione per la dichiarazione sui redditi statale e’ stata posticipata al 15 Luglio .

▪ North Carolina: prorogato il termine per il pagamento delle imposte al 15 di Luglio. Proroga di tutti gli obblighi fiscali al 15 Luglio, 2020. Queste disposizioni non si applicano alla sales tax o alle withholding taxes.

▪ Ohio: Lo stato ha annunciato il recepimento delle disposizioni IRS a livello federale.

▪ Pennsylvania: prorogato al 14 Agosto 2020 il termine ultimo di presentazione delle dichiarazioni dei redditi. Non e’ prevista invece alcuna proroga per i pagamenti degli acconti 2020 la cui data rimane fissata al al 15 Giugno 2020. Prorogato il termine di presentazione delle dichiarazioni relative alle tasse locali ed i relativi pagamenti al 15 Luglio 2020. Sebbene buona parte dello Stato ricada ad oggi nella cd. “zona rossa”, con forti limitazioni riguardo a spostamenti ed apertura di esercizi anche essenziali, alcune contee hanno consentito la parziale riapertura di alcuni esercizi commerciali a partire dal 15 maggio.
Palestre, barbieri, parrucchieri, centri estetici e casino’ sono tenuti a rimanere chiusi fino a nuova indicazione e comunque non prima della seconda meta’ di giugno.
L’ordine di “stay-at-home” nelle zone più colpite (tra cui la città di Filadelfia) è stato esteso al 4 Giugno; e’ probabile che questa data venga ulteriormente prorogata almeno alla seconda meta’ dello stesso mese.
Lo Stato e’ fra i più colpiti dalla pandemia, con quasi 4,000 casi confermati nella sola Filadelfia (57,154 a livello statale).

▪ South Carolina: Prorogato al 1 giugno il termine di pagamento di tutte le imposte la cui scadenza era prevista tra il 1 aprile ed il 1 giugno 2020. (Sales Tax ed Use Tax)Prorogata al 15 Luglio la scadenza per la presentazione delle dichiarazioni dei redditi delle persone fisiche e delle società ed il pagamento delle relative imposte.

▪ Tennessee: prorogato il termine per il pagamento delle imposte al 15 di Luglio. Proroga di tutti gli obblighi fiscali al 15 Luglio, 2020. Tutte le attività economiche possono procedere alla riapertura nel rispetto delle regole sulla salute di clienti e dipendenti. Ristoranti, negozi e palestre possono riaprire nel limite del 50% della propria capacita’; nei ristoranti e’ permesso il consumo in sala.A partire dall’ 11 maggio anche nella capitale Nashville e’ consentita la riapertura di tutti gli esercizi, con le limitazioni suddette.

▪ Texas: prorogato al 15 luglio il pagamento della “franchise tax”.Le aziende che pagano più’ di $10,000 in “franchise tax” devono pagare attraverso EFT (Electronic Funds Transfer). Per questi contribuenti, è possibile richiedere un’estensione alla presentazione della dichiarazione al 15 Agosto 2020. Per coloro che invece non sono tenuti al pagamento tramite EFT, è possibile comunque richiedere un’estensione alla presentazione della dichiarazione al 15 Novembre.

Il governatore repubblicano del Texas, Greg Abbott, ha confermato, a decorrere da lunedì 1° maggio, la riapertura in due fasi di alcune attività economiche, negozi, ristoranti, cinema, musei e centri commerciali.
Le attività autorizzate ad esercitare nella prima fase (1 – 18 maggio) sono tuttavia obbligate a ridurre la rispettiva capacita operativa nel limite del 25%.
Nella seconda fase (dal 18 maggio), il limite sara’ innalzato al 50%.
Parrucchieri, bar e palestre potranno iniziare la propria attività non prima del 18 maggio.
In Texas, i nuovi casi di contagio da COVID-19 evidenziano un trend negativo nelle ultime due settimane, dopo il picco massimo riscontrato il 10 aprile con 1444 nuovi contagi e 663 decessi.
A partire dal 27 Aprile e per un periodo di 30 giorni è obbligatorio indossare apposita mascherina nei luoghi pubblici.

▪ Virginia: prorogato al 1° Giugno 2020 il versamento delle imposte a saldo 2019 ed in acconto 2020 delle persone fisiche e delle società.
Lo Stato della Virginia ha dichiarato che l’ordine “stay-at-home” perdurerà’ almeno fino al 10 Giugno, con possibilità’ di ripresa solo per alcuni interventi medici fondamentali a partire dal 1° maggio. Il comparto della ristorazione può operare solo in modalità da asporto o tramite consegna a domicilio.

▪ Washington: Per le dichiarazioni tributarie relative al primo quadrimestre 2020, la nuova deadline è fissata al 30 Giugno. Per le dichiarazioni annuali, la nuova data è fissata al 15 Giugno. Per ogni dichiarazione l’estensione si applica in via automatica. Le dichiarazioni mensili per Febbraio e Marzo 2020 possono essere rinviate di 60 gg dietro richiesta del contribuente al Dipartimento delle finanze.

▪ Wisconsin prorogato il termine per il pagamento delle imposte al 15 di Luglio. Proroga di tutti gli obblighi fiscali al 15 Luglio, 2020.E’ sempre possibile richiedere l’extension fino al 15 Ottobre 2020

Desideri sapere come operare o continuare ad operare in questo Paese?

Vuoi limitare al massimo lo spostamento dei tuoi export manager?

Il business al tempo della crisi può essere risollevato in due modi:

  • Off line, con i nostri Temporary Resident Export Manager – Manager locali che operano direttamente dalle nostre sedi estere
  • On line: con le piattaforme Ecommerce e le Fiere Virtuali.

Contattaci per maggiori dettagli.

IC&Partners mette a disposizione videocall con i nostri esperti locali per tematiche: fiscali, societarie, finanziarie, commerciali. Se vuoi saperne di più compila il form e sarai ricontattato da un nostro esperto.

Fonte: IC Americas sede Texas, news@icpartners.it

en_GBEnglish (UK)
it_ITItaliano en_GBEnglish (UK)