m
Our Mission Statement
This is Photoshop's version of Loremer Ipsn gravida nibh vel velit auctoregorie sam alquet.Aenean sollicitudin, lorem quis bibendum auci elit consequat ipsutis sem nibh id elit.
Follow Us
Top
Finanziamenti europei, il case history DESIGNWERKSTATT – IC & Partners
8074
post-template-default,single,single-post,postid-8074,single-format-standard,mkd-core-1.0.2,translatepress-it_IT,highrise-ver-1.4,,mkd-smooth-page-transitions,mkd-ajax,mkd-grid-1300,mkd-blog-installed,mkd-header-standard,mkd-sticky-header-on-scroll-up,mkd-default-mobile-header,mkd-sticky-up-mobile-header,mkd-dropdown-slide-from-bottom,mkd-dark-header,mkd-full-width-wide-menu,mkd-header-standard-in-grid-shadow-disable,mkd-side-menu-slide-from-right,wpb-js-composer js-comp-ver-5.7,vc_responsive

Finanziamenti europei, il case history DESIGNWERKSTATT

ICPartners_

I finanziamenti europei sono fondi stanziati dall’Unione Europea al fine di promuovere la crescita e lo sviluppo dell’economia. Tra i programmi di cooperazione europea atti a favorire la cooperazione tra le Regioni dell’Unione e generare occupazione per i cittadini si trovano i programmi transfrontalieri Interreg V Italia-Austria, Italia-Croazia e Italia-Slovenia, approvati tra la fine del 2015 e l’inizio del 2016.

 

Il programma di cooperazione territoriale Interreg V-A Italia – Austria mira alla creazione di una reta di scambi e sinergie transfrontaliere, attraverso la realizzazione di quattro obiettivi: la promozione della competitività delle piccole e medie imprese; la tutela dell’ambiente grazie ad un più efficiente uso delle risorse; la lotta contro povertà e discriminazione attraverso l’inclusione sociale ed il rafforzamento delle istituzioni e delle amministrazioni pubbliche. I beneficiari del programma sono: autorità pubbliche; università e centri di ricerca; cluster di centri di competenza, produttivi, tecnologici e di innovazione; imprese in forma singola o associata, associazioni e organizzazioni non profit, soggetti intermediari dell’innovazione, organizzazioni turistiche e altri soggetti pertinenti con le priorità.

Potranno partecipare ai bandi emanati sul programma Italia – Austria le province italiane di Bolzano, Belluno, Vicenza, Treviso, Pordenone, Udine, Gorizia e Trieste e le città delle regioni austriache di Salisburgo, Tirolo e Carinzia.

 

In attesa dell’imminente pubblicazione dei primi bandi, prevista per la fine di febbraio 2016, proponiamo il case history di progetto finanziato nella precedente programmazione sull’asse prioritario numero 2: Relazioni economiche e competitività delle piccole e medie imprese, i cui principali obiettivi erano la creazione e il potenziamento delle competenze necessarie allo sviluppo di prodotti e servizi transfrontalieri per accrescere la competitività territoriale.

Il progetto, chiamato “DESIGNWERKSTATT – Praxisorientierte Integration von Produktgestaltung & Design in die final verarbeitenden Holzwirtschaft von Nord- Ost- und Südtirol” (Laboratorio design – integrazione fra progettazione prodotto e design nella trasformazione finale del legno in Tirolo Settentrionale, Orientale, e Alto Adige) ha visto la collaborazione di quattro partner: proHolz Tirol/Holzcluster (Cluster Legno Tirolo) – Austria; TIS Techno Innovation Südtirol KAG – Alto Adige; Standortagentur Tirol – Austria; Verein Design in Tirol (Gruppo design Tirolo) – Austria.

L’obiettivo del progetto, durato da luglio 2010 a dicembre 2013, era quello di creare e trasferire know-how relativo all’ambito del design e dell’artigianato nelle aree del Tirolo Nord-orientale e dell’Alto Adige, promuovendo il networking tra PMI, artigiani e istituti professionali.

A fronte di un cofinanziamento di € 43.892,00 i partner hanno ricevuto un contributo da parte dell’Unione Europea di € 344.500.000,00 che ha riconosciuto il valore e le ricadute positive del progetto sul territorio del Tirolo Nord-orientale e sull’Alto Adige.

 

Le sovvenzioni previste per il prossimo bando, in uscita presumibilmente a fine febbraio 2016, sono comprese tra i 100.000 e 1.000.000 di euro, sono erogabili per progetti di durata non superiore ai 30 mesi e che abbiano come oggetto uno dei quattro Assi prioritari: la ricerca, lo sviluppo tecnologico e l’innovazione (Asse 1), la competitività delle PMI (Asse 2), il patrimonio culturale e naturale (Asse 3) e le competenze istituzionali (Asse 4)

 

IC&Partners, in collaborazione con la società di euro-progettazione e internazionalizzazione Extramoenia, può aiutare le imprese che desiderino accedere ai fondi destinati allo sviluppo territoriale, garantendo assistenza e consulenze specifiche per quanto riguarda la scrittura del progetto, la ricerca dei partner, la compilazione del formulario e tutte le procedure necessarie per una corretta partecipazione ai bandi.

 

Per ulteriori informazioni: http://www.extramoenia.si

it_ITItaliano
en_GBEnglish (UK) it_ITItaliano