m
Our Mission Statement
This is Photoshop's version of Loremer Ipsn gravida nibh vel velit auctoregorie sam alquet.Aenean sollicitudin, lorem quis bibendum auci elit consequat ipsutis sem nibh id elit.
Follow Us
Top
Sviluppi e investimenti nelle biotecnologie in Polonia – IC & Partners
3193
post-template-default,single,single-post,postid-3193,single-format-standard,mkd-core-1.0.2,translatepress-it_IT,highrise-ver-1.4,,mkd-smooth-page-transitions,mkd-ajax,mkd-grid-1300,mkd-blog-installed,mkd-header-standard,mkd-sticky-header-on-scroll-up,mkd-default-mobile-header,mkd-sticky-up-mobile-header,mkd-dropdown-slide-from-bottom,mkd-dark-header,mkd-full-width-wide-menu,mkd-header-standard-in-grid-shadow-disable,mkd-side-menu-slide-from-right,wpb-js-composer js-comp-ver-5.7,vc_responsive

Sviluppi e investimenti nelle biotecnologie in Polonia

biotecnologie

Grazie alla propria crescita e ai fondi provenienti dall’Unione Europea, la Polonia ha potuto incentivare e sviluppare più settori all’interno della propria economia, tra cui quello delle biotecnologie. Tra il 2014 e il 2020 il Paese riceverà dall’UE circa 80 miliardi da investire anche in questo settore.

 

Sebbene siano ancora emergenti, le biotecnologie sono un settore in rapido sviluppo e ad elevata componente innovativa; la Polonia si è piazzata al quinto posto nella classifica mondiale per capacità di attrarre investimenti esteri nel settore delle biotecnologie dal 2010, e all’undicesimo posto per gli investimenti correlati nel settore della ricerca e dello sviluppo.

 

Un elemento determinante per la riuscita di un tale sviluppo è la disponibilità di ricercatori altamente qualificati; la rete infatti comprende oltre 110 istituti di ricerca, che impiegano oltre 2800 scienziati che lavorano principalmente nel settore delle biotecnologie e della biologia molecolare, che generano oltre 4000 laureati l’anno;  nel 2013 è nato in Slesia il primo polo di bio e nanotecnologie, gli atenei polacchi inoltre sono ai vertici delle classifiche europee nelle facoltà specializzate negli stessi settori.

 

Fattori determinanti per l’attrazione di investimenti stranieri nel Paese sono le politiche pubbliche a sostegno di progetti del settore specifico ed una ampia disponibilità di materie prime, il tutto sommato ad una competitività del costo del lavoro.

 

Vi è pertanto un rilevante potenziale nella ricerca del settore biotecnologico in Polonia, nonostante l’industria locale nel passato si sia dedicata principalmente alla distribuzione di prodotti finiti importati. A tal proposito IC&Partners Poland può supportare aziende italiane per attività di supporto o di ricerca per investimenti nel campo delle biotecnologie.

 

Molteplici sono gli indicatori che mostrano una decisa accelerazione nel settore del biotech avanzato.

  • E’ previsto un investimento del valore di 100 milioni di euro per la costruzione di un complesso di laboratori con le più moderne attrezzature per lo sviluppo delle ricerche nel settore micro-, opto- e bioelettronica nonché per l’ingegneria di micro- e nanomateriali multifunzionali.
  • Il reddito dell’industria polacca delle biotecnologie (50.000 addetti) viene generato principalmente dall’industria della biofermentazione e dalla produzione agricola, attraverso la domanda di pesticidi, prodotti veterinari e transgenici. Tra le produzioni polacche più sofisticate vi sono quelle realizzate con l’uso delle moderne tecniche dell’ingegneria genetica, quali anticorpi clonati, ormoni e test diagnostici.
  • Anche le biotecnologie ambientali per la produzione di bio-carburanti si stanno progressivamente sviluppando in Polonia, in quanto destinate a contribuire a risolvere le problematiche relative alla sostituzione del carbone e del petrolio greggio. Le White Biotech Companies (ovvero le compagnie che si occupano di biotecnologie applicate ai processi industriali) polacche ed italiane potrebbero quindi operare insieme con finalità di ricerca e trasferimento dei risultati nei processi produttivi.

 

I margini di crescita e le prospettive future, che prevedono una crescita del 10% nei prossimi anni nel settore sanitario, permettono alla Polonia non solo di attrarre investimenti esteri ma anche di potersi garantire una costante crescita della propria economia nazionale.

it_ITItaliano
en_GBEnglish (UK) it_ITItaliano