m
Our Mission Statement
This is Photoshop's version of Loremer Ipsn gravida nibh vel velit auctoregorie sam alquet.Aenean sollicitudin, lorem quis bibendum auci elit consequat ipsutis sem nibh id elit.
Follow Us
Top
Recenti modifiche nel prelievo fiscale degli Stati americani – IC & Partners
4151
post-template-default,single,single-post,postid-4151,single-format-standard,mkd-core-1.0.2,translatepress-it_IT,highrise-ver-1.4,,mkd-smooth-page-transitions,mkd-ajax,mkd-grid-1300,mkd-blog-installed,mkd-header-standard,mkd-sticky-header-on-scroll-up,mkd-default-mobile-header,mkd-sticky-up-mobile-header,mkd-dropdown-slide-from-bottom,mkd-dark-header,mkd-full-width-wide-menu,mkd-header-standard-in-grid-shadow-disable,mkd-side-menu-slide-from-right,wpb-js-composer js-comp-ver-5.7,vc_responsive

Recenti modifiche nel prelievo fiscale degli Stati americani

americani

Dalla nostra  sede IC Americas

A partire dall’anno 2018 molti Stati americani hanno introdotto modifiche al proprio sistema fiscale. La riforma fiscale introdotta dal governo Trump ha coinvolto unicamente l’imposizione federale, ma a livello locale le amministrazioni tributarie hanno comunque varato cambiamenti.

 

Tra gli interventi più significativi segnaliamo:

  • Connecticut: Le grandi imprese con più di $100 milioni di reddito lordo annuo vedono decrescere dal 20% al 10% la sovrattassa applicata all’imposta statale. L’imposta resta confermata al 7.5% e pertanto per tali aziende l’aliquota reale si assesta al 8.25%.
  • Delaware: Il Delaware ha abrogato la tassa sulla proprietà relativa ai trasferimenti degli immobili, sia in caso di compravendita che in caso di eredità.
  • Hawaii: Lo Stato ha confermato come permanenti le aliquote di imposta sino ad ora provvisorie. Le aliquote relative all’imposta sulle società sono progressive e vanno dal 4.4% al 6.4% per redditi superiori a $100,000. Le persone fisiche sono invece tassate sulla base di 11 scaglioni di reddito di cui il più alto prevede l’11% per redditi superiori a $200,000.
  • Mississippi: In Mississippi sta continuando la riforma fiscale iniziata nel 2016 che comprende numerose riforme e modifiche dell’attuale impianto legislativo tributario. Le aliquote dell’imposta statale sul reddito delle persone fisiche sono state parzialmente modificate in modo da concedere l’esenzione per i redditi più bassi ed é stata introdotta la possibilitá di portare a parziale deduzione l’imposta federale sul self-employment. É stata altresí introdotta una franchigia di $100,000 nel calcolo dell’imponibile relativo alla franchise tax per le societá ed é previsto che tale imposta potrá essere abrogata a partire dal 2023.
  • New Jersey: Anche per il New Jersey é stata abrogata l’imposta sui trasferimenti immobiliari. Nel 2016 il Governatore Chris Christie (R) ha negoziato un aumento dell’imposta sui carburanti con l’eliminazione della estate tax a partire dal secondo anno successive (2018). É da segnalare peró che il nuovo Governatore Phil Murphy (D) si é opposto all’abrogazione e potrebbe reintrodurre la tassa nel corso del 2018.
  • New Mexico: In A conclusione di una  profonda riforma fiscale, il New Mexico ha ridotto l’aliquota massima dell’imposta statale sulle societá dal 6.2% al 5.9% a partire dal 1 gennaio 2018.
  • New York: Lo stato di New York sta continuando a ridurre l’aliquota della franchise tax che passa allo 0.075% dal primo gennaio 2018. Il New York State ha anche annunciato che la franchise tax sará abolita a partire dal 2021.
  • Tennessee: In Tennessee viene richiesto il pagamento di un’imposta —denominata Hall Income Tax—sul reddito da interessi e dividendi. Tale tassa é previsto che venga gradualmente eliminata e la relativa aliquota scenda dal 4 al 3% a partire dal 1 gennaio 2018. L’abrogazione complete é prevista per il 2021.
  • District of Columbia: La fase finale della riforma fiscale varata nel 2014 é entrata in vigore il 1 gennaio 2018. Ció ha incluso un incremento delle deduzioni dal reddito delle persone fisiche e la riduzione dell’aliquota della franchise tax per le societá dal 8.75% al 8.25%. Anche all’imposta sui trasferimenti immobiliari vengono applicate franchigie di esenzione piú elevate.

 

Numerosi Stati hanno inoltre modificato le imposte sui carburanti. In particolar modo lo stato della California che non solo ha aumentato significativamente il prelievo, ma che ha anche cambiato I principi secondo I quali viene applicata la tassa. Altri Stati che hanno modificato le tasse sui carburanti sono la Florida, con un aumento modesto e l’Oregon, che ha aumentato 2 cent per gallone.

La riforma fiscale federale ha comunque portato gli Stati a guardare piú attentamente alle proprie norme fiscali interne e si prevedono nel prossimo futuro altre modifiche che saranno opportunamente evidenziate in altre nostre comunicazioni. IC Americas è a disposizione per maggiori dettagli e per valutare investimenti negli Stati Uniti.

it_ITItaliano
en_GBEnglish (UK) it_ITItaliano