m
Our Mission Statement
This is Photoshop's version of Loremer Ipsn gravida nibh vel velit auctoregorie sam alquet.Aenean sollicitudin, lorem quis bibendum auci elit consequat ipsutis sem nibh id elit.
Follow Us
Top
Bulgaria, Coronavirus: aggiornamenti dalla nostra sede – IC & Partners
11689
post-template-default,single,single-post,postid-11689,single-format-standard,mkd-core-1.0.2,translatepress-it_IT,highrise-ver-1.4,,mkd-smooth-page-transitions,mkd-ajax,mkd-grid-1300,mkd-blog-installed,mkd-header-standard,mkd-sticky-header-on-scroll-up,mkd-default-mobile-header,mkd-sticky-up-mobile-header,mkd-dropdown-slide-from-bottom,mkd-dark-header,mkd-full-width-wide-menu,mkd-header-standard-in-grid-shadow-disable,mkd-side-menu-slide-from-right,wpb-js-composer js-comp-ver-5.7,vc_responsive

Bulgaria, Coronavirus: aggiornamenti dalla nostra sede

Il parlamento bulgaro ha modificato la legge sullo stato di emergenza al fine di aiutare le imprese che affrontano difficoltà finanziarie a causa dell’epidemia di coronavirus: una è incentrata sul sostegno all’occupazione, l’altra per creare riserve per le imprese che potrebbero non essere in grado di pagare i propri prestiti.

Per implementare la misura di sostegno all’occupazione la legge crea un meccanismo in base al quale le persone giuridiche che devono scegliere tra il licenziamento di determinati dipendenti o il loro mantenimento in servizio per altri tre mesi, poiché la misura è di tre mesi, possono beneficiare del sostegno pubblico del 60% degli stipendi finora pagato ai dipendenti.

Non è chiaro quanti soldi saranno necessari per questa misura in quanto non sono stati fissati limiti ad oggi. Il 60% sarà calcolato sulla base delle entrate previdenziali per i dipendenti a partire da gennaio 2020. Inoltre, non è chiaro chi e a quali condizioni possono richiedere l’assistenza o quando sarà concesso. Secondo le informazioni fornite finora, le imprese dovrebbero essere in grado di presentare domanda tramite l’Agenzia nazionale per l’impiego e fornire dettagli sul numero e sui dati specifici dei dipendenti per i quali verrà richiesto il supporto. Dopo aver ricevuto il sostegno finanziario, le aziende dovranno completarlo al 100% e mantenere l’impegno di non terminate i contratti dei dipendenti.

I datori di lavoro possono incaricare i dipendenti di lavorare da casa o utilizzare ferie annuali retribuite. I datori di lavoro non avranno il diritto di imporre un congedo non retribuito obbligatorio al dipendente. Tuttavia, saranno in grado di spingere ii dipendenti ad utilizzare fino alla metà delle loro ferie annuali retribuite.

Le restrizioni sugli straordinari vengono rimosse.

Con le nuove misure approvate per far fronte all’emergenza, il Ministero delle Finanze bulgaro – in collaborazione con l’Agenzia Nazionale delle Entrate (NRA) – ha previsto lo slittamento delle date di presentazione delle dichiarazioni fiscali e delle dichiarazioni dei redditi. Le modifiche riguardano sia le imprese che i privati. Qui elenchiamo le più importanti:

Per le imprese. Sono prorogate al 30 giugno 2020 le scadenze per: la presentazione della dichiarazione dei redditi; il pagamento dell’imposta sulla dichiarazione annuale (bollo); la dichiarazione e la presentazione dell’imposta sui redditi delle società (CITA); la dichiarazione e il versamento dell’imposta sul reddito per le imprese con obbligo di bilancio. Per le imprese senza scopo di lucro, la presentazione dei documenti societari, da depositare nel relativo registro, sarà prorogata al 30 settembre per quelle iscritte al Registro del Commercio e al 30 giugno per quelle che non hanno svolto alcuna attività durante l’anno scorso.

Per i privati. Proroga al 30 giugno 2020 per la presentazione della dichiarazione annuale dell’imposta sul reddito sulle persone fisiche che esercitano un’attività commerciale (incluse anche le attività individuali).

Per le imprese e i privati. Proroga fino al 30 giugno 2020 dello sconto 5% sull’imposta relativa agli immobili e agli autoveicoli sia per le imprese che per i privati, a condizione che entro tale periodo venga pagata l’imposta. Inoltre, l’Agenzia delle Entrate ha chiesto di posticipare le visite presso i propri uffici e di utilizzare i servizi elettronici disponibili sul suo sito internet.

Per quanto riguarda i cittadini da sabato 21 marzo fino al 12 aprile compreso sono state introdotte le seguenti misure:

  • Chiusura delle città: gli spostamenti tra le diverse città del Paese sono consentiti solo per comprovati motivi di lavoro e di salute. A chi si trova in una città diversa da quella della propria residenza è consentito rientrare nella propria abitazione;
  • Gli spostamenti (VIETATI) delle persone in quarantena obbligatoria saranno seguiti attraverso i  loro cellulari;
  • L’esercito prenderà parte nell’applicazione delle misure di contenimento della diffusione del coronavirus. I militari potranno controllare i documenti dei cittadini come attualmente fa la polizia;
  • È vietato accedere a parchi e giardini (l’accesso sarà consentito solamente per portarvici il proprio cane);
  • Divieto di accesso a negozi e farmacie per le persone di età superiore ai 60 anni dalle 10:30 del mattino in poi;
  • Divieto di accesso a negozi e farmacie per le persone di età inferiore ai 60 anni dalle ore 8:00 alle ore 10:30 del mattino;
  • I prezzi dei prodotti alimentari e delle medicine saranno monitorati e quindi tenuti sotto controllo;
  • La corrente elettrica si potrà pagare entro 20 giorni anziché entro 10 giorni dalla ricezione delle bollette;
  • I bulgari che volessero recarsi all’estero per eventuali vacanze dovranno essere coperti da un’assicurazione sanitaria speciale;
  • È vietato il pignoramento del conto corrente di persone fisiche e di ospedali, stipendi e pensioni.

Desideri sapere come operare o continuare ad operare in questo Paese?

Vuoi limitare al massimo lo spostamento dei tuoi export manager?

Il business al tempo della crisi può essere risollevato in due modi:

  • Off line, con i nostri Temporary Resident Export Manager – Manager locali che operano direttamente dalle nostre sedi estere
  • On line: con le piattaforme Ecommerce e le Fiere Virtuali.

Contattaci per maggiori dettagli.

IC&Partners mette a disposizione videocall con i nostri esperti locali per tematiche: fiscali, societarie, finanziarie, commerciali. Se vuoi saperne di più compila il form e sarai ricontattato da un nostro esperto.

Fonte: IC&Partners Bulgaria, news@icpartners.it

it_ITItaliano
en_GBEnglish (UK) it_ITItaliano