m
Our Mission Statement
This is Photoshop's version of Loremer Ipsn gravida nibh vel velit auctoregorie sam alquet.Aenean sollicitudin, lorem quis bibendum auci elit consequat ipsutis sem nibh id elit.
Follow Us
Top
DECRETO SOSTEGNI BIS – Incentivi alle esportazioni, per ora niente risorse al fondo perduto – IC&Partners
15138
post-template-default,single,single-post,postid-15138,single-format-standard,mkd-core-1.0.2,translatepress-it_IT,highrise-ver-1.4,,mkd-smooth-page-transitions,mkd-ajax,mkd-grid-1300,mkd-blog-installed,mkd-header-standard,mkd-sticky-header-on-scroll-up,mkd-default-mobile-header,mkd-sticky-up-mobile-header,mkd-dropdown-slide-from-bottom,mkd-dark-header,mkd-full-width-wide-menu,mkd-header-standard-in-grid-shadow-disable,mkd-side-menu-slide-from-right,wpb-js-composer js-comp-ver-5.7,vc_responsive

DECRETO SOSTEGNI BIS – Incentivi alle esportazioni, per ora niente risorse al fondo perduto

La relazione di accompagnamento alla bozza del decreto SOSTEGNI BIS sembrerebbe non lasciare dubbi per ciò che concerne i finanziamenti a tasso agevolato erogati da SIMEST.

Infatti nel decreto si legge: «Per fare fronte all’esigenza prioritaria di sostenere la penetrazione dei mercati esteri da parte delle imprese italiane, la disposizione prevede il rifinanziamento per 1,2 miliardi di euro per l’anno 2021 del fondo 394/81 destinato ad erogare crediti agevolati a sostegno dell’internazionalizzazione».

Dunque è erogabile il 100% delle spese preventivate al 10% del tasso di riferimento

Il rifinanziamento nel decreto, al momento, riguarda infatti esclusivamente il fondo previsto dalla legge 394/81, mentre la quota di cofinanziamento a fondo perduto attinge al Fondo per la promozione integrata previsto dall’articolo 72 del decreto legge 18/2020 che non è al momento interessato dal rifinanziamento e potrebbe quindi contare sui soli eventuali residui rispetto al precedente sportello, per il quale non sono ancora state deliberate tutte le pratiche, infatti le ultime consegnate prima della chiusura dello sportello (21 ottobre) andranno nel comitato presumibilmente di fine maggio.

La data di riapertura dello sportello di presentazione delle domande a valere sugli strumenti SIMEST si avvicina (3 giugno) e dunque per conoscere se il contributo a fondo perduto sarà confermato al 40%, ridotto rispetto a questa percentuale o, addirittura, se non ci sarà affatto toccherà pazientare ancora un pochino.

Cosa finanzia il fondo 394/81? 

Il fondo prevede sette diverse misure agevolabili a favore delle imprese che intendono internazionalizzare la propria attività.

Le imprese possono presentare progetti inerenti a programmi di inserimento sui mercati esteri, attività di acquisizione dei servizi di un temporary export manager o per la realizzazione di investimenti in ambito e-commerce/marketplace, nonché per la realizzazione di studi di fattibilità e per l’assistenza tecnica all’estero, per a la partecipazione a fiere internazionali e per la patrimonializzazione.

Leggi la nostra guida per conoscere tutti i dettagli dei finanziamenti

Contatta un nostro esperto per costruire insieme il tuo progetto di espansione all’estero e conoscere tutte le coperture agevolate.

Tutti i progetti di internazionalizzazione seguiti da IC&Partners sono inseriti nel pacchetto HUB MAKE WITH ITALY e comprendono anche l’assistenza sui finanziamenti Simest. Per saperne di più visita la pagina dedicata (qui) o compila il form per essere ricontattato.

 

Fonte: Il sole 24 ore, elaborazioni a cura di IC&Patners, news@icpartners.it

it_ITItaliano